Il Cane da compagnia e il benessere personale

La figura del cane è sempre associata a quella dell’uomo, sia come suo migliore amico che come padrone. Lo stesso legame che si crea quando una madre da alla luce un bambino lo da l’animale domestico quando inizia a fare parte della famiglia.

Il cane ripone la sua fiducia nel padrone e infatti riconoscerà l’odore e lo memorizzerà per sempre. Vari studi ritengono che i cani provino le stesse o simili emozioni che prova l’uomo, per esempio è ampiamente dimostrato che il pianto è un meccanismo di dispiacere e delusione del tutto simile a quello umano.

Gli animali domestici, in particolare modo i cani ma anche i cavalli, vengono ampiamente utilizzati negli IAA ovvero Interventi Assistiti con gli Animali. I cani riescono a svolgere il ruolo di mediatori nei processi terapeutico-riabilitativi ed educativi.

Sono numerose le prove scientifiche che dimostrano l’efficacia della Pet-Therapy con l’utilizzo di animali da compagnia. Gli IAA si rivolgono in particolare modo alle categorie più fragili di persone, come per esempio malati, bambini, anziani o persone con disabilità.

L’atto di prendersi cura di un altro essere vivente aumenta il senso di responsabilità dell’individuo e migliora il suo carattere. I bambini ne beneficiano anche dal punto di vista psicologico e motorio e sviluppa una capacità empatica nel soggetto.

Molti studi ed articoli approfonditi parlano di questa tematica, secondo noi un cane aiuta a diventare persone migliori!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *