Comportamento: Comunicare con il Cucciolo

La comunicazione tra uomo ed animale avviene attraverso tre livelli: le parole, il tono ed il ritmo della voce, la postura, i gesti e la mimica. 

La comunicazione verbale è una caratteristica tipica dell’uomo, ma il cane preferisce quella non verbale poiché gli risulta più semplice collegare il gesto alla parola. Nonostante ciò, lui possiede la capacità di imparare circa un’ottantina di vocaboli umani, infatti riesce a collegare la parola “cibo” all’arrivo del pasto e la parola “palla” all’inizio di un gioco; risulta fondamentale utilizzare frasi semplici e concise per facilitare l’apprendimento.  

La comunicazione paraverbale è quella preferita dal cane perché è più attento al tono o all’intonazione della voce, a cui attribuisce significati precisi; non ama i toni alti ed il parlare velocemente perché viene sovrastimolato, si irrita o si spaventa. Risulta più opportuno parlare a bassa voce e lentamente per essere più autorevoli agli occhi del nostro cucciolo. 

La comunicazione non verbale si verifica attraverso i canali: visivo, tattile, olfattivo, uditivo.
Le principali sfere di comunicazione sono:

  • Postura, ovvero come il corpo si pone nel suo complesso;
  • Gesti, che effettuiamo soprattutto con le mani;
  • Mimica facciale;
  • Aptica, ovvero la comunicazione tattile. 

Per quanto riguarda la postura, il cucciolo è particolarmente sensibile a individuare il portamento del padrone, come la flessibilità, ossia il corretto modo di accucciarsi rispetto a lui ed anche l’autorevolezza, trasmessa attraverso la posizione ben eretta delle spalle. Queste caratteristiche si evidenziano soprattutto durante la passeggiata, infatti se si ha una postura corretta si dà al cane la direzione e la voglia di fidarsi di noi, in caso contrario ci ritroveremo a doverlo strattonare, trascinare o addirittura a farci trainare da lui.

I gesti rappresentano le parole e dovrebbero essere molto chiari affinché il cane li impari rapidamente e li metta in pratica; quindi si devono evitare troppi gesti per indicare lo stesso significato e non farli assomigliare tra loro. 

In ogni caso, per il vostro cucciolo, affidatevi sempre al vostro istinto e all’amore che provate per lui, dosando, come solo voi sapete fare, disciplina ed affetto.

Un cane contribuisce al benessere personale.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *